IC GIAVERA

P.T.O.F.

 

Piano Triennale dell’Offerta Formativa (P.T.O.F.)

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa esprime l’identità culturale e progettuale dell’Istituzione Scolastica: tiene conto dei bisogni degli allievi e delle caratteristiche del contesto di appartenenza e si arricchisce del Piano di Miglioramento conseguente al rapporto di Autovalutazione.

P.T.O.F.
IC Giavera d.M.


Allegati al P.T.O.F.

La Scuola e il suo contesto
Le scelte strategiche
L’offerta formativa
L’organizzazione


Curricolo di Stato
Curricolo trasversale competenza DIGITALE A.S. 20/21
Curricolo verticale ED. CIVICA A.S. 20/21

Proposta Formativa per lo Sviluppo Competenze Trasversali

Piano Didattica Digitale Integrata

Valutazione degli Apprendimenti
Descrittori dei voti delle discipline SCUOLA SECONDARIA
Descrittori Nuova Val. Discipline Primaria 20_21
PRIMARIA altri criteri
Valutazione comportamento secondaria
Valutazione comportamento primaria
Voto finale esame di stato e criteri di valutazione

Il piano triennale dell’offerta formativa è il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia.

Ogni istituzione scolastica lo predispone con la partecipazione di tutte le sue componenti ed è rivedibile annualmente, è coerente con gli obiettivi generali ed educativi dei diversi tipi e indirizzi di studi, determinati a livello nazionale a norma dell’articolo 8, e riflette le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico della realtà locale, tenendo conto della programmazione territoriale dell’offerta formativa.

Il P.T.O.F  indica, quindi, la meta  che tutta la comunità scolastica si impegna a raggiungere, attraverso la condivisione dell’azione educativa con le famiglie e la positiva interazione con il territorio.

In linea con gli anni scolastici precedenti, il P.T.O.F.  tiene conto, nell’individuazione degli obiettivi didattici ed educativi e delle scelte metodologiche:

  • dei traguardi per lo sviluppo delle competenze aggiornati alle più recenti Indicazioni Nazionali per il Curricolo del 2012;
  • delle peculiarità del contesto territoriale considerate in termini di risorse e di bisogni formativi rilevati.